Homepage
Attività
La Biblioteca
La Mediateca
L'archivio Storico
Centro Aleni
Civiltà del Ferro
Centro San Martino
Pubblicazioni
Associazione Amici

RIVISTA «CIVILTÀ BRESCIANA»

Direttore responsabile
Massimo Tedeschi
Redazione
Luciano Anelli, Elisa Bassini, Michele Busi, Pierantonio Lanzoni, Francesca Morandini
Comitato scientifico
Barbara Bettoni, Carla Boroni, Alessandro Brodini, Carlotta Coccoli,
Flavio Dassenno, Matteo Ferrari,Francesco Franzoni, Fiorella Frisoni,
Elisabetta Fusar Poli, Costanzo Gatta, Giuseppe Nova,Barbara Maria Savy,
Simone Signaroli, Carlo Susa, Roberto Tagliani, Michela Valotti.


Prezzo del singolo fascicolo: euro 25,00
Abbonamento annuo (due fascicoli): euro 40,00
(per gli iscritti alle Associazioni Amici FCB: euro 30,00)
L’abbonamento può essere sottoscritto presso la sede
Fondazione Civiltà Bresciana, in Vicolo San Giuseppe 5, Brescia,
o tramite un bonifico bancario
Unicredit banca IBAN: IT-98-G-02008-11200-000100375681.
CIVILTA' BRESCIANA
     rivista di storia e cultura
Anno 2019
C.F.P.2019 
Anno 2018 - Ripresa Pubblicazione
Nuova_Serie_n.1 
Anno 2012
  Giugno   Dicembre
Anno 2011
Marzo   Luglio Dicembre
Anno 2010
Marzo Giugno   Dicembre
Anno 2009
  Luglio   Dicembre
Anno 2008
    Ottobre Dicembre
Anno 2007
Febbraio Giugno   Dicembre
Anno 2006
Giugno    Dicembre
Anno 2005
Gen-Giu    
Anno 2004
      Dicembre
Indice rivista dal 1992 al 2001

Fondazione Civiltà Bresciana ONLUS, che da più di trent’anni promuove studi e ricerche di grande rilievo sulla storia di Brescia e del suo territorio, ha riattivato nel 2018, dopo cinque anni, la propria rivista «Civiltà Bresciana», nata nel 1992 su spinta di mons. Antonio Fappani.
La nuova serie della rivista, che ha cadenza semestrale, vuole proporre al pubblico - specializzato e non - approfondimenti aggiornati dal punto di vista storiografico, sempre in riferimento a Brescia e al suo territorio, nonché a personaggi e vicende a essi legati.
Obiettivo di Fondazione Civiltà Bresciana è favorire la pubblicazione di contributi inediti e originali, di grande rigore scientifico e volti a valorizzare soprattutto il lavoro di giovani studiosi, specialisti operanti sul territorio e professionisti di maggior esperienza (insegnanti, dottorandi e dottori di ricerca, assegnisti, borsisti, ricercatori, docenti universitari).
Ogni fascicolo della nuova serie è munito di codice ISSN e ISBN.